Biography

Rappresentante del blues arcaico, quello acustico, suonato per strada, nei piccoli club e nei festival specializzati. Una carriera da “busker” che rispecchia la filosofia dei veri bluesmen, liberi da ogni vincolo musicale e capaci di far divertire il pubblico. Ha acquisito un modo proprio di rendere le emozioni attraverso la chitarra resofonica, grazie allo studio dei maestri del delta (Charlie Patton, Bukka White, Furry Lewis, Mississippi Fred Mc Dowell).

Dopo l’esperienza con Papa Leg Band, PG incontra Marco Tinari col quale nel 2005 inizia l’avventura Papa Leg Acoustic Duo, portando il Delta Blues Sound mississippiano nei principali festival italiani e stranieri. Effettuano tour in europa (Polonia, Finlandia, Svizzera e Olanda) e negli Stati Uniti (Mississippi e Tennessee), collaborano con diversi artisti di spicco (Jimbo Mathus, Olga Munding, Rich Del Grosso, Bill Abel, Jon Short, Elam Mc Night) e registrano due apprezzati CD, “Railroad Blues” (2007) e “Back To Mississippi” (2009).

Nel 2011 PG inizia una carriera solista, in continuo viaggio sulle strade del blues. Torna in sala d’incisione, prima ospite di Paola Ronci, poi della Jona’s Blues Band, per approdare infine al suo primo lavoro solista “At Home” (2015) che riscuote notevole successo presso la stampa specializzata, bissato anche dal successivo “Tales And Other Stories” (2016). Dopo la collaborazione con Gipsy Rufina a un disco dai sapori folk blues in dialetto fucense–reatino “Statale 578” (2020), nell’ottobre 2021 pubblica il suo terzo solo album “Bad Days” e nel 2023 realizza, con RoughMax e Giannasso, il disco: “Dispersi”.